Estetica, il manoscritto della – Georg Wilhelm Friedrich Hegel

L'estetica di Hegel costituisce la riflessione più profonda e completa che l'Occidente abbia prodotto sul fenomeno dell'arte. L'Estetica verrà pubblicata postuma dall'allievo Heinrich Gustav Hotho. Questa è la traduzione di un quaderno di appunti di un corso completo di estetica tenuto da Hegel a Berlino nel 1822-23, e ritrovato tra la carte del filosofo e … Leggi tutto Estetica, il manoscritto della – Georg Wilhelm Friedrich Hegel

Trattato teologico-politico – Baruch Spinoza

Un approccio pertinente al Trattato teologico-politico mette in risalto il significato della filosofia politica spinoziana e il nesso tra la quest'ultima e la metafisica. Anche la filosofia della religione, così esposta nel trattato, sembra essere collegata alla metafisica. Il trattato risulta un corpus unico, formato da due sezioni, teologia e politica, che sono momenti di … Leggi tutto Trattato teologico-politico – Baruch Spinoza

Lo splendore del nero, filosofia di un non-colore – Alain Badiou

Mi sono imbattuta in questo libro per caso, mentre ero alla ricerca di un romanzo e invece ho scoperto lui, un trattato filosofico di Badiou. Chapeau. Grazie, fortuna, sempre che tu ci sia. Titolo originale Éclats d'une non-couleur, Lo splendore del nero ha la straordinaria capacità di rapire la mente dalla prima all'ultima pagina, non perché io … Leggi tutto Lo splendore del nero, filosofia di un non-colore – Alain Badiou

Alice’s Adventures in Wonderland – Lewis Carroll

Beloved Alice, amazig world, horrific and true feelings. This is Wonderland. Introduction: "-It is not children who ought to read the works of Lewis Carroll-, writes Gilbert Chesterton. Lewis Carroll's Alice books shoul be read instead by - sages and grey-haired philosophers...in order to study that darkest problem of methaphysics, the borderland between reason and unreason, and … Leggi tutto Alice’s Adventures in Wonderland – Lewis Carroll

Paradisi Artificiali – Charles Baudelaire

Saggio dotato di una potenza riflessiva straripante e poema in prosa ancora attuale per i moti dell'animo e dell'immaginazione che tocca, Paradisi Artificiali viene pubblicato nel 1860 e si sofferma in maniera dettagliata sui mondi paradisiaci che l'assunzione di droghe può provocare. La seconda parte dell'opera riprende le opere di Thomas De Quincey Confessions of an English Opium-Eater … Leggi tutto Paradisi Artificiali – Charles Baudelaire