Categoria: Rubrica “Le Parole Furbe”

+

Rubrica “Le Parole Furbe” – Dardeggiare

Castelli in fiamme, un sole abbacinante nel mattino estivo, occhi idilliaci che ti rapiscono: dardeggiare! SIGNIFICATO: è un verbo, sia transitivo che intransitivo, derivato di dardo, con ausiliare Avere. Significa scagliare dardi, o colpire con i dardi. Altro significato -piace tanto a chi scrive-, è figurativo e può denotare uno “scagliare” immaginario di occhiate, raggi (solari) ecc…, tutto quello che può essere repentino e … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Dardeggiare]

+

Rubrica “Le Parole Furbe” – Preoccupazione

SIGNIFICATO: è un sostantivo femminile. Raro e antico: occupazione di un luogo avvenuta in precedenza, prima di altri Affermazione, formulazione di un giudizio o di un’opinione, informazioni espresse in precedenza Per esempio nella sistematica biologica con riferimento all’attribuzione di un nome a una specie Idea preconcetta, giudizio o opinione Emozione derivante da un pensiero che occupa in maniera costante e alle volte, martellante (fino … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Preoccupazione]

+

Rubrica “Le Parole Furbe” – Voluttà

SIGNIFICATO: è un sostantivo. Significa piacere profondo e diffuso provato nella soddisfazione del desiderio sessuale e/o spirituale. Per estensione, significa godimento intenso che deriva dal soddisfacimento di un impulso materiale o spirituale. Si riferisce anche ad un piacere che sfocia nella morbosità. – Bere una bottiglia d’acqua con voluttà dopo cinque ore di marcia – Ascoltare una musica con voluttà – La voluttà della … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Voluttà]

+

Rubrica “Le Parole Furbe” – Ammaliare

Immagino un chiostro ricolmo di cuscini e arazzi dai colori sgargianti in cui un ballo sfrenato mi trascina nell’ebbrezza: ammaliare, la magia delle persone. SIGNIFICATO: verbo transitivo. Esercitare una malìa, una magia, affatturare o imprigionare e comandare tramite arti magiche la volontà altrui. L’importanza viene data all’effetto della malìa. Senso figurativo: affascinare, sedurre. Una persona che ammalia ed è in grado di restringere la libertà di … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Ammaliare]

+

Rubrica “Le Parole Furbe” – Trasecolare

Verbo per cui ho provato un’immediata simpatia: trasecolare, eccolo qui! SIGNIFICATO: è un verbo intransitivo. Ausiliari essere o avere. Essere fuori di sé per la meraviglia o lo stupore oltre ogni dire. Composto dal termine secolo, che, in un significato desueto, si riferisce al mondo terreno. Sotto questo punto di vista, si può dire che trasecolare si riferisce ad un evento, una notizia o una situazione … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Trasecolare]

+

Rubrica “Le Parole Furbe” – Meditabondo

Inauguriamo il pomeriggio del secondo sabato di Marzo, mese rischiarato dai raggi solari e ammorbato dall’umidità serale, con un termine che “fa pensare”: meditabondo.  SIGNIFICATO: soggetto estremamente concentrato in un pensiero o in una riflessione, che nemmeno si rende conto di ciò che lo circonda, l’ambiente intorno a lui svanisce e non si rende conto dei cambiamenti o delle influenze esterne. Altro significato riguarda l’espressione veicolata … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Meditabondo]

+

Rubrica “Le Parole Furbe” – Ambidestrismo

SIGNIFICATO: condizione particolare in cui l’individuo possiede l’abilità di utilizzare con uguale capacità ed efficienza entrambe le mani, oppure o anche, entrambi i piedi. Negli ambidestri è stata osservata una maggiore simmetria strutturale tra i due emisferi, in particolar modo nelle aree adibite al controllo motorio: l’area corticale motoria e l’homunculus motorio. La stragrande maggioranza dei cervelli della popolazione invece è caratterizzata da una … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Ambidestrismo]

+

Rubrica “Le Parole Furbe” – Psicologia

SIGNIFICATO: scienza che studia i fenomeni propri del meccanismo mentale e affettivo, cioè della psiche, sia dal punto di vista speculativo con la psicologia razionale o filosofica, sia dal punto di vista medico-biologico, ad esempio con la psicologia generale e dell’età evolutiva e sperimentale e con la psicologia sperimentale. I processi studiati sono quelli psichici, coscienti e inconsci, cognitivi e dinamici. Psicologia del profondo, … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Psicologia]

+

Rubrica “Le Parole Furbe” – Incedere

SIGNIFICATO: è sempre implicato il movimento, se utilizzato come sostantivo maschile, indicata il portamento e l’andatura solenne e maestosa. Verbo incedere: andatura di un nobile, o più in generale di una persona che camminando viene osservata con ossequio, ammirazione e rispetto da altri, come se dalla sua persona spirasse un fascino nobile e altero. Sostantivo incedere: passo che contraddistingue un individuo da altri per … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Incedere]

Rubrica “Le Parole Furbe” – Anatomia

SIGNIFICATO: scienza che studia gli organismi viventi nella struttura e conformazione esterna e interna, attraverso l’esame diretto, per dissezione, dei singoli apparati, organi e tessuti. In linea generale, l’anatomia si suddivide in tre rami: l’anatomia umana, animale e vegetale. anatomia descrittiva: studio della posizione, della grandezza, dei rapporti e delle sezioni occupate da organi e parti di un corpo di un essere vivente anatomia comparata: … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Anatomia]

Rubrica “Le Parole Furbe” – Vetusto

SIGNIFICATO: agg. di appartenente al passato molto lontano. Veicola un senso di grandezza, orgoglio, saggezza e venerabilità. antico, venerabile, vecchio. Sec. tradizioni, usi, costumi, istituzioni. Pers. molto vecchio. Fig. saggio. l’antichità della cosa le conferisce carattere di venerabilità persona che, data l’età molto avanzata, è denominata anche saggia e venerabile istituzioni di onorevole età manufatti antichi ETIMOLOGIA: dal lat. vetustus, der. vetus – vecchio, antico. SINONIMI: antico, vecchio, venerabile, annoso, arcaico, … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Vetusto]

Rubrica “Le Parole Furbe” – Subitaneo

SIGNIFICATO: agg. che si manifesta o avviene senza preavviso, tutt’a un tratto, con rapidità o repentinamente. In riferimento a gesti, movimenti e comportamenti possiede il senso involontario, non premeditato e non riflesso. Di persona, impulsiva. apparizione subitanea moto subitaneo evento subitaneo persona subitanea ETIMOLOGIA: dal lat. subitaneus, der. subitus – improvviso. SINONIMI: precipitoso, improvviso, repentino, imprevisto. Istantaneo, repente, inatteso, immediato, subito. CONTRARI: lento, graduale, ponderato, preordinato, precostituito, tardo, organizzato, atteso, previsto. … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Subitaneo]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: