La Gloria del Sangue – Libro Secondo

Ancora in corso d'opera, il secondo libro de La Gloria del Sangue, vedrà Aletcsa nei panni del viaggiatore privo di punti fissi, privo di conoscenze e privo di un traguardo. Aletcsa dovrà affrontare impulsi strazianti derivanti da un'oppressiva presenza e sarà chiamata ad intraprendere un percorso verso la conoscenza delle sue oscure e lontane origini. … Leggi tutto La Gloria del Sangue – Libro Secondo

Esprimere la magia

La Gloria del Sangue, una trilogia nata quasi per caso. La mia passione per la scrittura è contemporanea a quella per la lettura. Fin da piccola mi divertivo a scrivere poesie, racconti brevi, malgrado non riscuotessi nemmeno un solo parere positivo...però non ho mai dato molto adito al giudizio altrui, amavo raccontare sulla carta ciò … Leggi tutto Esprimere la magia

La Gloria del Sangue

Alessia...il dolore perpetuo ingaggia la lotta contro la vana speranza di risorgere dalle ceneri del lutto. Iraconda, triste, tormentata, disorientata, sola. Perchè tutto questo, si domanda? Perchè la morte ha visitato la sua vita in anticipo?

Ispirazione

Da dove trarre ispirazione? Da tutto ciò che mi circonda, da ciò che accade e da quello che ormai è passato, dal futuro, dal presente. Emozioni e memorie sono la base per la ricetta perfetta. 

La Gloria del Sangue

TRILOGIA Perché una trilogia? Autoconclusivo sarebbe stato troppo semplice? In realtà dopo decine e decine di volte ad arrovellarmi il cervello e pensare che sarebbe stata un'impresa ardua, ho deciso che sarebbe stato meglio per i personaggi lasciare che si sviluppassero, vivessero molteplici avventure e che potessero instituire rapporti tra loro molto più profondi di … Leggi tutto La Gloria del Sangue

La Gloria del Sangue – trilogia

Un romanzo, una storia, il primo libro di una trilogia. La morte e la metamorfosi. Alessia intraprende un viaggio che andrà ben oltre i suoi limiti e la sua immaginazione. Chi l'avrebbe mai detto che lei non era una ragazza normale? Chi avrebbe mai pensato che sarebbe giunta a pensare seriamente alla sua morte?