E(qua) – LVIII

Bisognerebbe imparare a non temere la diversità e non preoccuparsi di ció che è comunemente detto.

Dovremmo agire per il meglio, accettare che tutto non è indispensabile e poche cose sono di comune comprensione.

Vorremmo migliorare, ma non ce la faremo se rimarremo sempre bloccati in desideri impacchettati e bisogni creati da sconosciuti.

Potremmo pensare meglio. Sarebbe un buon inizio.

GC – The Melted Soul

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...