Mese: marzo 2018

Estratto – 10

“La mattina mi ritrovai con la testa appoggiata sul braccio di Simo e lui mezzo scoperto che russava leggero. Mi girai dall’altra parte e guardai attraverso le tende una giornata orribile. Vedevo le fronde degli alberi rincorrersi spaventose, la pioggia che picchiettava gelida sulle ante, bussando malevola e il vento risuonava, tormentando gli infissi delle finestre”. Estratto da “La Gloria del Sangue – Libro … [Continua a leggere Estratto – 10]

Rubrica “Le Parole Furbe” – Condottiero

In prima analisi, condottiero significa guida di un esercito, più specificatamente capo di una compagnia di ventura, formata da mercenari. Inoltre, condottiero significa guida di un popolo. La persona denominata possiede anche funzioni politiche e religiose. Il termine condottiero ha una forte connotazione in campo militare. Il condottiero è una figura che possiede un ascendente nei confronti dei propri sottoposti. In via generale, significa … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Condottiero]

Rubrica “Le Parole Furbe” – Parafrasare

PARAFRASARE Verbo transitivo. Significa esporre, ripetere, con diverse, a seguito di uno studio e di una comprensione, un testo, un brano, una poesia e altri modelli narrativo-letterari. Parafrasare può intendersi anche l’attività di chiarimento o di esposizione semplificata di concetti presenti all’interno di un testo. Insomma, parafrasare consiste nel dire qualcosa di già esposto, detto o citato in precedenza, in maniera diversa. Inoltre, nella … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Parafrasare]

Estratto – 9

“I giorni passavano sempre uguali e pesanti, senza sonno e come ogni volta le poche ore di riposo, in cui il mio corpo si rilassava, erano irte di battaglie in cui campeggiava la morte e la mia indiscussa superiorità. Dormii a mala pena per qualche ora, sognando allenamenti, urla, sangue, distruzione, una fame di trucidare micidiale e centinaia di simboli che volteggiavano nell’aria e … [Continua a leggere Estratto – 9]

Rubrica “Le Parole Furbe” – Inane

INANE Agg. significa vano, vuoto, inutile. Il significato originale, derivante dal latino, è “vuoto”. Inoltre, assume il significato di raro, nel senso proprio e generico di vuoto. ETIMOLOGIA Dal latino inanis, comp. di in-, negativo e un secondo elemento, purtroppo sconosciuto. USI Sforzi inani Tentativi inani Vanto inane Prediche inani Testardaggine inane “Al di sopra addirittura del cielo, si accede all’inane vuoto, che raro, … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Inane]

Rubrica “Le Parole Furbe” – Individuo

INDIVIDUO Ente singolo rispetto la categoria di appartenenza. Normalmente, il termine individuo indica un persona, ma può veicolare altre accezioni, riferendosi in particolar modo ad animali e, in via generale, qualsiasi ente, parte di una collettività. Il concetto di individuo si riferisce all’idea di elemento, di un’unità che non ne ammette altre inferiori all’interno di un sistema di riferimento. In aggiunta, individuo significa indivisbile … [Continua a leggere Rubrica “Le Parole Furbe” – Individuo]

Estratto – 8

” -Devi dimenticare ciò che è appena accaduto, Fede. Questo bacio non c’è mai stato. Tutto ciò deve scomparire, non dargli importanza-, gli sussurrai, tenendolo stretto a me. Sentii sulla spalla una lacrima calda bagnarmi la camicia. I nostri occhi si incrociarono”. Estratto da “La Gloria del Sangue – Libro Primo” Pagina 358

+

Esprimere la magia

La Gloria del Sangue, una trilogia nata quasi per caso. La mia passione per la scrittura è contemporanea a quella per la lettura. Fin da piccola mi divertivo a scrivere poesie, racconti brevi, malgrado non riscuotessi nemmeno un solo parere positivo…però non ho mai dato molto adito al giudizio altrui, amavo raccontare sulla carta ciò che immaginavo e modificare quello che mi circondava.

Estratto – 7

“La spada sfrecciò al collo di Evelet, ma appena prima di dargli il colpo di grazia, mi fermai. L’ira funesta serpeggiò nel buio del mio essere appena mi resi conto della schiacciante vittoria. Volevo distruggere e uccidere. Non lui, piegato sulle ginocchia, gli occhi spalancati, appoggiato alle braccia, la crocchia di capelli, come quella del fratello, disfatta, ciocche scompigliate ai lati del viso e … [Continua a leggere Estratto – 7]

Estratto – 6

“I giorni passavano rapidi come non accadeva da molti mesi. Ero concentrata nel riuscire a migliorare sempre più e inoltre ero obbligata a controllarmi, motivo ulteriore per mantenermi attiva e tentare di raggiungere un equilibrio. Ma mi era impossibile. Le macchie molte volte erano spuntate senza senso e in parecchie di quelle occasioni mi ero dovuta allontanare dall’aula o dall’arena. Aleas ed Evelet mi … [Continua a leggere Estratto – 6]

Estratto – 5

“Per qualche strana ragione, mi voltai verso la vetrina degli alcolici e vidi il proprietario che ci fissava contrariato. -Meglio se ce ne andiamo- aggiunsi ridacchiando. -Perché? Lex cos’hai fatto con Ste prima? Avete fumato?-. Mi stava accusando. -Sì. E tu il becco in mezzo non lo metti. Rimani tranquillamente nella tua sfera di cristallo, che tanto anche tu la usi- ribattei gelida, spingendolo … [Continua a leggere Estratto – 5]

Estratto – 4

“Diventare Megistre non era stato previsto e aveva dato una svolta fondamentale alla mia vita. Inoltre, avendo scoperto di questa battaglia imminente o quello che fosse, delle oscure presenze che aleggiavano e delle decine di altre Cattedrali, avevo gli occhi bene aperti e attenti a ciò che sarebbe potuto accadere intorno a me. D’improvviso vidi tutto con un tono più dinamico; non si trattava … [Continua a leggere Estratto – 4]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: