Lampioni

La luce elettrica riverbera nella sera, i suoi riflessi si sciolgono sul metallo, una candela di cera. È accecante, con i toni vecchi e caldi che tra poco si dissiperanno per lasciar spazio a gelidi e moderni spettri bianchi.

Osservo i rumori non sentendoli, assapori i profumi pur non percependoli.

Quando la luce, che illumina ogni piazza, senza pensare che possa schiarire le idee, chiudo gli occhi e li immagino alti, rigidi, sempre presenti.

Tra poco me ne dovró andare, non potró più percepire il loro magico palmo, che non sfiora le cose, ma le accompagna con i suoi raggi di indifferente amore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...